Seme di Soia

Le aspettative di una produzione abbondante negli USA cominciano a pesare sulle quotazioni

Giovedì, 13 Giugno 2024

Il progressivo aggiornamento delle stime dei danni provocati dall'alluvione nel Brasile meridionale, insieme alla fase di tensione sui mercati dei cereali, ha sostenuto le quotazioni del seme di soia su CME nel corso del mese di maggio. Soltanto a partire dall'ultima decade del mese, seppur con una certa volatilità residua, il mercato finanziario è andato incontro a dei cali, che pure non sono stati sufficienti a riportare le quotazioni sui minimi di fine febbraio. 

Le inondazioni in Brasile non hanno soltanto provocato una perdita di prodotto (circa 2 Mio t di seme di soia che non era ancora stato raccolto), ma anche il progressivo deterioramento della qualità di quanto è rimasto esposto ad eccessiva umidità. Numerose fonti stimano la produzione brasiliana 2023/24, ormai interamente raccolta, tra i 145 ed i 148 Mio t, a seguito di progressive revisioni a ribasso, a fronte della stima di 153 Mio t diffusa da USDA (-1 Mio t rispetto alla stima di maggio). In Mato Grosso è iniziato il periodo "soybean-free", durante nessuna pianta viva di soia può rimanere nei campi. Le semine potranno riprendere a partire dal 6 settembre, in anticipo di una settimana rispetto allo scorso anno, in modo tale che i primi tagli possano avvenire già intorno alla metà di dicembre. 

Le semine negli USA procedono ad un ritmo che, seppur più lento rispetto al 2023, risulta superiore alla media quinquennale. In virtù di precipitazioni abbondanti a cavallo tra maggio e giugno, che pure non hanno rallentato significativamente le semine, vi sono attualmente i presupposti perché possa essere raggiunto il livello di produzione previsto da USDA, in aumento del 7% rispetto alla campagna 2023/24. Grazie ad una maggiore produzione e a scorte iniziali superiori, la campagna 2024/25 dovrebbe segnare per gli USA un incremento del rapporto stock finali / utilizzi dall'8,3% al 10,4%, il livello più elevato dal 2019/20 secondo le proiezioni di USDA.

Le tensioni che ancora, seppur in riduzione, permangono sui mercati dei cereali inflluenzano l'andamento dei prezzi del seme di soia sul mercato finanziario USA. Il progresso dei raccolti di frumento tenero nell'emisfero nord potrebbe tuttavia favorire, anche nel breve termine, un ritracciamento delle quotazioni.

  • Prezzi

  • Supply/Demand & Trade

Informativa
Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Avvio Cron Job