Mandorle

Subjective report: produzione USA 24/25 in aumento del 21%

Venerdì, 17 Maggio 2024

Il 10 maggio, USDA ha rilasciato il “Subjective Forecast Report” con le prime previsioni su rese e produzione per la campagna 2024/25 USA. I risultati sono basati su un sondaggio condotto tra il 19 Aprile e il 5 Maggio su 500 produttori californiani di mandorle.

La previsione è di un raccolto di 1,36 Mio t, +21,5% rispetto alla campagna corrente (rivista a 1,12 Mio t). Si tratterebbe di una produzione inferiore solo al record della campagna 20/21 (1,41 Mio t). Il dato risulta leggermente superiore alle aspettative degli operatori che si aggiravano tra 1,27 e 1,35 Mio t, 1,30 Mio t l’anticipazione Areté.

L’aumento produttivo sarebbe riconducibile principalmente a un significativo recupero delle rese, previste a 2,43 t/ha, +21% rispetto alla scorsa campagna. Le rese, infatti, avrebbero beneficiato di un meteo favorevole sia durante i mesi invernali che nel corso della fioritura.

Le aree in produzione, invece, sono previste rimanere ai livelli della scorsa campagna (558.500 ha), segnando una battuta di arresto per l’espansione delle superfici californiane che, almeno dal 1995, proseguiva costantemente di anno in anno. L’interruzione di questo trend sarebbe riconducibile ai minori investimenti in nuove aree e a una rimozione sostenuta di frutteti a causa della limitata profittabilità negli ultimi anni.

Tuttavia, in attesa dell’arrivo del nuovo raccolto sul mercato, gli stock commercializzabili dell’industria continuano a deteriorarsi (a fine aprile 2024 -29% rispetto allo stesso periodo 22/23) sulla scia di un ritmo di spedizioni sostenute.

Come mostrano gli ultimi dati dell’Almond Board of California (ABC), infatti, ad aprile, le spedizioni (export+interne) hanno registrato un aumento del 2% rispetto a marzo (+22% vs. aprile 2023). In particolare:

  • Le esportazioni hanno segnato un +26% rispetto ad aprile 2023 (+1% rispetto a marzo 2024). A livello cumulato (ago-apr), +6% rispetto allo stesso periodo della scorsa campagna, grazie a una buona domanda indiana (+18% vs 22/23), europea (+6% vs 22/23) e vietnamita (+82% vs 22/23).
  • Le spedizioni interne sono aumentate del 14% rispetto ad aprile 2023 (+4% rispetto a marzo 2024). A livello cumulato, +1% rispetto allo stesso periodo della scorsa campagna.

SPAGNA

Relativamente al prossimo raccolto 24/25 il meteo continua a rappresentare la principale fonte di incertezza. Nell’ultimo mese le aree produttive (in parte senza sistema di irrigazione) sono state caratterizzate dall’assenza di significative precipitazioni. Il peggioramento delle condizioni meteo, unitamente ai possibili strascichi della siccità delle scorse campagne, potrebbe portare a un deterioramento delle aspettative condivise dalla Spanish Almond Huller Association ad aprile di 160.000 t (+60% rispetto al raccolto 23/24).

AUSTRALIA

La raccolta 2024 è terminata e gli operatori confermano un marcato recupero in termini quantitativi; tuttavia, si segnala una fisiologica riduzione dei calibri rispetto a quelli della scorsa campagna.

Le previsioni dell’Almond Board of Australia (ABA) sono di una produzione record a circa 164.700 t, +59% rispetto al raccolto 2023 (stimato a 103.381 t). Il dato risulta superiore rispetto alla previsione USDA di 140.000 t (+28% rispetto al raccolto 2023 stimato a 109.000 t).

Intanto le esportazioni continuano a mantenere un ritmo senza precedenti. Come mostrano i dati del’Almond Board of Australia, nel primo mese di commercializzazione della nuova campagna (marzo 2024) i volumi spediti hanno raggiunto un record per il mese: +99% rispetto al mese precedente, +30% rispetto a marzo 2023.

 

  • Prezzi

  • Supply/Demand & Trade


Informativa
Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Avvio Cron Job