Pomodoro da Industria

In attesa del raccolto, primi accordi sui prezzi della bacca

Venerdì, 21 Giugno 2024

Nel mese di giugno i prezzi della Camera di Commercio di Parma sono rimasti stabili, in attesa del raccolto che dovrebbe iniziare il prossimo mese.

Una primavera fredda e piovosa in alcune zone produttrici ha ritardato i trapianti e rallentato lo sviluppo delle piante, suscitando preoccupazioni e revisioni dei dati precedenti.  

Nel Nord Italia, le condizioni meteorologiche avverse hanno provocato ritardi nei trapianti, che dovrebbero concludersi a breve. Le abbondanti piogge, che hanno caratterizzato i mesi primaverili, hanno causato allagamenti, i cui danni verranno valutati nelle prossime settimane. Nel Sud le condizioni sono state più favorevoli: il calo delle superfici coltivate in Puglia a causa della riduzione della disponibilità idrica dovrebbe essere compensato da aumenti in altre zone. La previsione del WPTC di produzione 2024/25 per l'Italia è stata rivista in calo a 5,5 Mio t (-1,8% rispetto alla previsione di maggio). 

In Portogallo, il clima è migliorato nell’ultimo mese, attestando la previsione produttiva pari a 1,5 Mio t.

InSpagna, il valore complessivo rimane stabile a 2,8 Mio t. I trapianti sono oramai terminati per la campagna attuale e si prospetta una maggiore disponibilità idrica rispetto alla scorsa.

In Turchia le superfici sono simili a quelle dell'anno scorso e i trapianti sono avvenuti in modo regolare e puntuale. Il freddo ha rallentato la crescita al Nord, ma le alte temperature attuali dovrebbero consentire di colmare il divario che si era creato con il Sud del Paese. La raccolta dovrebbe avvenire prima rispetto lo scorso anno, con una previsione stabile a 2,7 Mio t. 

In California i trapianti sono andati secondo le aspettative e il raccolto dovrebbe iniziare nei tempi previsti. La previsione rimane quella del NASS, pari a 10,4 Mio t. 

In Cina, le prospettive produttive per la campagna 2023/24 rimangono elevate, con una previsione di 11 Mio t (+38% rispetto alla campagna precedente). Le ottime condizioni climatiche permetteranno di anticipare il raccolto di 7-10 giorni, mentre la superficie totale coltivata si attesta sui 102.000 ha. 

Sul fronte della contrattualizzazione del prezzo della bacca nel Sud Italia, dopo mesi di trattative, il 20 giugno è stato trovato l’accordo per la campagna 2024/25. Il prezzo corrisposto dalla parte industriale alla parte agricola mostra un calo del 3% sia per il tondo che per il lungo. Nel Nord Italia, invece, le parti sembrano ancora distanti dal raggiungere un valore che garantisca un accordo.

  • Prezzi

  • Prezzi Imballaggi

  • Supply/Demand & Trade

Informativa
Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Avvio Cron Job