Olio di Palma

Si arresta il trend di calo dei prezzi

Giovedì, 30 Maggio 2024

L'olio di palma ha interrotto la discesa dei prezzi iniziata ad aprile ed ha mostrato i primi segnali di tensione a causa di un ritorno della domanda internazionale in presenza di bassi stock nei principali Paesi importatori. I dati degli ispettori di carico indicano esportazioni malesi per il periodo 1-25 maggio in crescita tra il 2,4% e il 3,1% rispetto allo stesso periodo di aprile. Parallelamente, i dati GAPKI evidenziano a marzo esportazioni indonesiane di olio di palma grezzo e raffinato in aumento del 22% rispetto al mese precedente, superando anche i livelli registrati l’anno precedente. Nel frattempo, i prezzi del petrolio si sono si sono avvicinati ai massimi delle ultime quattro settimane, sostenuti dalle attese che i Paesi OPEC+ prolunghino i tagli volontari sulla produzione di greggio nella seconda metà dell'anno.

Da marzo, in cui erano state importate 485K t di olio di palma, 219K t di olio di soia e la cifra record di 445K t di olio di girasole, la domanda indiana di olio di palma è aumentata del 41% ad aprile, a quota 684K t, superando ampiamente i volumi importati di olio di soia (386K t) ed olio di girasole (235K t). Nonostante una crescita complessiva delle importazioni di oli vegetali del 13%, in India gli elevati consumi domestici continuano, però, a ridurne gli stock disponibili ai porti che risultano ai minimi da agosto 2022. Secondo Malaysian Palm Oil Council (MPOC), ad aprile le scorte di oli vegetali in Cina sono diminuite per il quinto mese consecutivo, raggiungendo le 1,48 Mio t, il livello più basso degli ultimi 18 mesi. Le elevate quotazioni dell’olio di palma grezzo hanno pesato sulla domanda cinese ed hanno determinato una contrazione delle importazioni del 42% nel primo trimestre del 2024 rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, secondo i dati diffusi dalle dogane cinesi, contribuendo a dimezzare le scorte di olio di palma rispetto ai livelli di aprile 2023, ad un minimo di 386K t. 

Nel frattempo, i dati di produzione e scorte malesi in crescita ad aprile, in aumento rispettivamente del 26% e 16% rispetto ad un anno fa, si affiancano alle notizie di una offerta indonesiana in ripresa. Le esportazioni malesi evidenziano una flessione ad aprile, ma sono comunque aumentate di oltre un decimo rispetto a un anno prima, dirette principalmente verso l'India (255K t), l’Unione Europea (122K t), la Turchia (109K t) e la Cina (98K t). Parallelamente, i dati GAKPI mostrano esportazioni indonesiane complessivamente cresciute del 18% a marzo, trainate dalla domanda di India (456K t), Cina (447K t) e Bangladesh (162K t). Tuttavia, la sostenuta domanda interna sta limitando l’accumulo di stock in Indonesia. Infatti, pur proseguendo il trend di crescita delle scorte di olio di palma nel Paese, queste ultime risultano in aumento solo del 5% rispetto ad un anno fa (+18% a febbraio).

  • Prezzi

  • Supply/Demand & Trade

Informativa
Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Avvio Cron Job